stv

Un controllo ancora più economico, dimensioni compatte e, perché no, anche una cura dimagrante, con un peso decisamente ridotto. É in questi termini che potrebbero essere lette, in sintesi, le intenzioni di Thermo King nei confronti delle nuove unità di refrigerazione V-1000 mono e multitemperatura alimentate direttamente dal veicolo.

Sviluppate dall’azienda leader nelle soluzioni di controllo della temperatura nei trasporti (a marchio Trane Technologies), le nuove unità Thermo King V-1000 sono pensate per autocarri rigidi dalle 3,5 alle 25 tonnellate. Numerosi i vantaggi apportati rispetto alle unità diesel equivalenti che, stando a quanto riportato dal produttore, vanno dalla maggiore potenza (25% in più) alla migliore capacità di alimentazione elettrica di riserva (fino al 67% in più). I valori forniti, tuttavia, devono ancora essere soggetti a conferma tramite misurazioni ATP ufficiali.

Thermo King, con l’unità V-1000 il gioco si fa “pesante”

L’unità V-1000 si avvale di un compressore sviluppato esclusivamente per Thermo King che, se azionato dal motore dell’autocarro, offre prestazioni che in passato rappresentavano un’utopia per le unità di questo genere. Ciò ha ricadute positive sul costo totale di funzionamento a livello di consumi di carburante, spese di manutenzione e produttività, e rende l’unità V-1000 un investimento competitivo rispetto alle unità ad alimentazione diesel con prestazioni equivalenti.

“Per consuetudine, le aziende coinvolte nella gestione di autocarri rigidi di maggiori dimensioni optano per unità diesel ad alimentazione autonoma. Questa situazione sta per cambiare”, afferma Eneko Fernandez, responsabile prodotti Unità per autocarri in Thermo King. “Abbiamo progettato l’unità V-1000 per offrire prestazioni eccezionali, competere direttamente con la concorrenza e talvolta superare le prestazioni delle unità ad alimentazione autonoma. L’elevata capacità di raffreddamento e l’elevato flusso d’aria dell’unità V-1000 proteggeranno il carico dei nostri clienti nelle condizioni più difficili. E ciò verrà garantito con un impatto ambientale significativamente inferiore rispetto alle soluzioni con motore diesel, senza emissioni di CO2 dall’unità e con una minore rumorosità in esercizio”.

Thermo King

Thermo King, il cliente al centro dei processi di sviluppo e testing

Thermo King ha collaborato con varie aziende di trasporto in tutta Europa che hanno testato le unità V-1000 in situazioni reali. Una di queste aziende è Verny, una catena di negozi di generi alimentari in Russia. “Per diversi mesi abbiamo utilizzato le unità V-1000 di Thermo King 7 giorni su 7, consegnando i prodotti nei nostri diversi punti vendita”, spiega Alexander Oleynik, responsabile del reparto trasporti in Verny. “Siamo stati completamente soddisfatti. Con un intervallo di temperatura impostato a +2 gradi Celsius, l’unità ha dimostrato una notevole capacità di rilevamento rapido e mantenimento affidabile della temperatura desiderata, un vantaggio importante per le nostre attività di consegna con aperture frequenti delle porte. Non si sono verificati guasti né malfunzionamenti nelle operazioni dell’unità”.

Per garantire la massima flessibilità, l’unità V-1000 di Thermo King ha il profilo adatto per cabine alte, pur essendo compatibile anche con vari tipi di veicoli, come quelli GNC, GNL o biodiesel. L’unità V-1000 è disponibile nelle due opzioni a 12 V o 24 V e può adattarsi ad autocarri con portate 3,5 a 25 tonnellate per soddisfare le molteplici esigenze applicative del cliente.

Le performance ne gioveranno

Confrontata con un’unità diesel equivalente, la unità V-1000 di Thermo King, stano ai dati rilasciati, potrà garantire fino al 54% in meno di consumo di carburante rispetto a un sistema ad alimentazione autonoma equivalente, a seconda dell’applicazione del cliente, e fino al 33% in meno di costi di manutenzione, inclusi ricambi e manodopera, grazie all’assenza di un motore diesel.

Anche questi valori, esattamente come per quelli forniti in apertura, devono ancora essere soggetti a conferma. Da sottolineare infine il dell’unità V-1000, quasi della metà rispetto a un’unità con motore diesel equivalente, con un risparmio di 250 kg senza alimentazione elettrica di riserva e di 150 kg con l’opzione di alimentazione elettrica di riserva. Ciò si traduce in una capacità di carico di gran lunga superiore per il veicolo.

In primo piano

Articoli correlati