Schwarzmüller punta da sempre alla massima efficienza in ogni settore merceologico del trasporto. Per chi trasporta materiali inerti è decisamente interessante poter operare con veicoli stradali. Questo per avere meno limitazioni operative e aumentare l’efficienza in cantiere. Al contrario, però, ci possono essere dei problemi a livello di mobilità quando il terreno si fa difficile. E’ per questo motivo che il costruttore tedesco propone la propria gamma di semirimorchi ribaltabili con gli assali trazionati SAF Holland e BPW. Una soluzione tecnologica leggera e pratica che permette un impiego solo nelle situazioni di reale difficoltà. Se poi è abbinata ad un trattore stradale con trazione integrale si ha la quadratura del cerchio.

Il semirimorchio Schwarzmuller con assali trazionati SAF Holland è entrato nel parco macchine della Perino Piero di Torino

Schwarzmüller entra nel parco macchine della Perino Piero

La Perino Piero di Torino, una delle più attive aziende nazionali nel settore delle demolizioni specializzate e delle bonifiche, ha scelto questa strada per aumentare la propria capacità operativa. E’ infatti appena entrato nel parco macchine aziendale un semirimorchio Schwarzmüller a tre assi dotato di assale trazionato idraulicamente della SAF Holland. L’agganciamento avviene con un trattore Renault K dotato di trazione integrale idraulica. Si tratta quindi di una scelta che vuole massimizzare agilità e portata su strada. Senza però rinunciare alla necessaria capacità di disimpegno in off-road. Soprattutto nelle situazioni in cui occorre entrare e uscire dai cantieri per il carico. Oppure in quelle situazioni dove le condizioni di scarico non permettono un agevole accesso a dei mezzi stradali.

Il semirimorchio Schwarzmuller con assale SAF Holland aumenta la mobilità in ogni situazione

Una vasca pensata per la polivalenza

La Perino Piero è un’azienda impegnata su diversi fronti operativi. Dalle demolizioni e bonifiche, vero e proprio core business aziendale, fino ai cantieri ordinari di costruzione. Passando per opere speciali e infrastrutturazioni impiantistiche. Un fronte operativo che ha portato l’azienda verso la scelta di una combinazione di trasporto come quella proposta da Schwarzmüller e SAF Holland. Alla base c’è l’apprezzata telaistica del costruttore tedesco e la fattura robusta e durevole delle sue vasche ribaltabili. A circa un mese dall’entrata in funzione il nuovo veicolo sta dando i risultati attesi grazie a una capacità di disimpegno in ogni condizione operativa. Si spazia infatti dai cantieri cittadini del prolungamento della Metro Torino fino alle grandi demolizioni di ex centrali Enel come quella di Torre del Sale, a Piombino. Affrontare lunghi trasferimenti stradali in comfort e scioltezza con la certezza di riuscire a disimpegnarsi in cantiere è il principale obiettivo dell’azienda torinese.

Il semirimorchio Schwarzmuller della Perino Piero ha da subito messo in luce le sue capacità operative

In primo piano

Articoli correlati

Benalu Rocktrack, per il trasporto dei massi.

Benalu ha presentato all’ultimo Solutrans la nuova gamma Rocktrack per il trasporto di massi da scogliera. Un’applicazione che, ovviamente, si allarga a tutti quei materiali abrasivi e spigolosi che richiedono mezzi specifici. Parliamo quindi del mondo della demolizione. O di tutti quei ...