Scania suona la carica, due consegne che lasciano il segno

Nella scorsa settimana Scania ha messo a segno due consegne particolarmente importanti e significative; protagoniste l’azienda Re Sergio Autotrasporti di Voghera e Logistica Sepe Group di Napoli, due realtà di spicco sul panorama italiano che hanno deciso di affidarsi al Grifone per rinnovare e potenziare le proprie rispettive flotte.

Re Sergio Autotrasporti: 32 V8 Scania nell’anno del 50° anniversario

La società Re Sergio Autotrasporti ha acquistato (tramite la concessionaria di rifermento Varom) la bellezza di ben 37 mezzi di nuova generazione: 32 R520 V8 e 5 R500. L’azienda, con sede a Voghera, è nata nei primi anni Settanta per volere di Sergio Re che ha iniziato la propria attività nel settore del commercio foraggi, dei prodotti agricoli e dei trasporti conto terzi. Nel corso degli anni Sergio decide di investire nel settore dei rifiuti, costituendo la Re Sergio Autotrasporti Srl. Un’azienda di grande spessore cresciuta negli ultimi anni anche grazie al lavoro dei figli, Costantino e Loretta e del genero Marco, entrati in azienda per supportare Sergio nel percorso di crescita continuo messo in atto negli ultimi anni.

Re Sergio Autotrasporti: 32 V8 Scania nell’anno del 50° anniversario

L’azienda, in particolare, si è specializzata nel servizio di carico, trasporto, intermediazione, recupero e smaltimento su tutto il territorio nazionale di differenti tipologie di materiali, compresi rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi e rifiuti urbani. Si occupa inoltre di movimentazione terra, escavazioni, estrazioni, trasporti, vendita, attività per la quale ha deciso di dotarsi di un veicolo V8 di nuova generazione in onore del piccolo di casa, Achille.

“Si tratta a tutti gli effetti di una delle più importanti forniture di veicoli con motore V8 degli ultimi anni. Siamo molto orgogliosi di poter dare il benvenuto a Re Sergio Autotrasporti nella famiglia Scania e di poterlo fare con una consegna così importante proprio nell’anno in cui festeggiamo il 50° anniversario – ha evidenziato Daniel Dusatti, Direttore Vendite di Italscania – I motori V8 di nuova generazione hanno fatto grandi passi avanti dal punto di vista della riduzione dei consumi di carburante, del peso complessivo e dei costi di manutenzione e riparazione, oltre al maggiore uptime”.

Re Sergio Autotrasporti: 32 V8 Scania nell’anno del 50° anniversario

“Siamo molto sensibili all’impatto ambientale della nostra azienda: ecco perché abbiamo deciso di rinnovare ulteriormente il parco veicoli con l’acquisto di mezzi in grado di garantire i massimi livelli di affidabilità e al tempo stesso, efficienza nei consumi – ha commentato Costantino Re, Titolare della Re Sergio Autotrasporti – Abbiamo deciso, per la prima volta in assoluto, di affidarci a Scania con l’acquisto di 37 veicoli di nuova generazione che ci consentiranno di offrire ai nostri autisti veicoli estremamente all’avanguardia e, ai nostri clienti, elevati standard di qualità nel trasporto”.

Logistica Sepe Group: la via della sostenibilità passa per il metano

Logistica Sepe Group S.r.l. rappresenta una consolidata realtà imprenditoriale, presente sul territorio nazionale da oltre quarant’anni. Nel corso degli anni l’azienda ha messo in atto un processo di crescita continua acquisendo sempre maggior esperienza, prima nel campo delle spedizioni conto terzi, poi nel settore dei trasporti su gomma e della logistica integrata. L’azienda vanta oggi un parco mezzi di circa 60 veicoli, una sede operativa a Napoli e delle filiali a Catania, Parma e Palermo. Negli ultimi anni ha deciso di mettere in atto un percorso di crescita nel segno della sostenibilità adottando una politica di ‘Green Feeling’, al fine di consolidare il proprio posizionamento quale partner in grado di rispondere al meglio alle esigenze di trasporto delle maggiori aziende di largo consumo, assicurando loro la migliore gestione di tutta la supply chain.

Logistica Sepe Group: la via della sostenibilità passa per il metano

“Uno dei nostri principali obiettivi è da sempre quello di diventare una realtà che ha a cuore progetti che perseguono la riduzione delle emissioni inquinanti, optando per scelte aziendali operative, che puntano a diminuirne l’impatto ambientale, nella consapevolezza che la salvaguardia e la preservazione dell’ecosistema non possono prescindere da una costante riduzione dell’impatto ambientale, insieme ad un impiego ottimizzato delle risorse energetiche – ha evidenziato Paolo Sepe, titolare di Logistica Sepe Group – Proprio per questo abbiamo predisposto l’installazione di impianti fotovoltaici al fine di alimentare le nostre sedi. Ma soprattutto abbiamo attuato da tempo un programma di rinnovamento costante del parco veicolare, anche attraverso soluzioni a carburanti alternativi come il metano”.

Nel rinnovare il proprio parco veicoli, Logistica Sepe Group ha deciso di affidarsi a Scania e alla concessionaria Diesel Tecnica. La scelta è ricaduta su veicoli di nuova generazione e veicoli a LNG, in grado di consentire all’azienda di rispondere al meglio alle esigenze di una committenza sempre più attenta ai temi della sostenibilità. “Logistica Sepe Group S.r.L. è tra le realtà che hanno interpretato al meglio le opportunità derivanti dalla scelta di soluzioni a basso impatto ambientale – ha dichiarato Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania – Le aziende di trasporto, per continuare a crescere e rispondere alle necessità di una committenza sempre maggiormente esigente, devono comprendere l’importanza di adottare politiche di tutela dell’ambiente e di dotarsi quindi di veicoli di nuova generazione e rispettosi dell’ambiente”.

Logistica Sepe Group: la via della sostenibilità passa per il metano

Oltre ai nuovi trattori Scania, Logistica Sepe Group ha ritirato anche alcuni nuovi semirimorchi Lamberet. “Questa nuova consegna all’insegna del freddo è un altro importante tassello del progetto industriale orientato al cliente e alla qualità che la nostra azienda sta portando avanti nel settore del trasporto a temperatura controllata – ha commentato Sandro Mantella, Amministratore Delegato Lamberet Italia – Ci piace definirci gli industriali dell’artigianato, perché le nostre applicazioni isotermiche sono adattate sempre alle specifiche esigenze del cliente e il risultato è un prodotto di qualità, 100 per cento ‘taylor made’. L’obiettivo di Lamberet è mettere in atto nuovi standard di qualità sul mercato in grado di soddisfare le normative anche le più esigenti con particolare attenzione alla sostenibilità. L’innovazione è il nostro DNA”.

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio