stv

Scania ha vinto per la quinta volta consecutiva il “Green Truck Award” tra i più famosi premi organizzati in Germania e ambiti a livello europeo. La prestigiosa competizione, organizzata da due importanti riviste di settore tedesche, negli anni è diventata un vero e proprio campionato mondiale di efficienza nell’ambito del trasporto lungo raggio.

“Le parole che mi vengono in mente sono: successo totale e valore per il cliente”, ha evidenziato Stefan Dorski, Senior Vice President e Head of Scania Trucks, in risposta alla notizia dell’ultimo trionfo di Scania nel “Green Truck”. “Vincere questo test per cinque anni di fila è un’impresa impossibile, eppure ce l’abbiamo fatta. A mio avviso questa è un’ulteriore testimonianza di come gli innovativi sistemi di propulsione Scania rappresentino un elemento fondamentale che consente ai nostri clienti di raggiungere la migliore economia operativa totale”.

Scania

Scania R 410, ancora una volta è “Green Truck Award”

Il “Green Truck” è organizzato dalle riviste di settore tedesche “Trucker” e “Verkehrs Rundschau”. Il test del 2021 non è stato meno impegnativo di quelli effettuati negli anni precedenti. Gli organizzatori hanno stabilito un peso complessivo di 32 tonnellate e una potenza massima di 430 CV per i mezzi in gara, che hanno percorso il tragitto-prova di 360 km a nord di Monaco. Quest’anno Scania ha partecipato con un veicolo R410 che è riuscito a ottenere un risultato incredibile nel test, sbaragliando la concorrenza: il consumo medio del mezzo è stato misurato in 23,53 litri per 100 km (4,25 km/l) inoltre il trattore Scania ha raggiunto la velocità media più alta, raggiungendo 80,60 km/h.

Non è un’impresa da poco in quanto alcuni tratti del circuito di prova sono piuttosto impegnativi. Il test è monitorato rigorosamente e si svolge su strade pubbliche con un mix tra autostrade e strade secondarie. Le condizioni che possono influenzare i risultati, come il traffico e le condizioni meteorologiche, vengono compensate dall’utilizzo di un altro mezzo di riferimento. Tutti i veicoli hanno la stessa marca di pneumatici, con la stessa usura e pressione

“Essere in grado di offrire i mezzi più efficienti non è solo parte del DNA Scania ma qualcosa in più, che richiede un impegno costante da parte nostra. È qualcosa di estremamente importante che ci consente di contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici e, al tempo stesso, di raggiungere i Science Based Target fissati”, ha evidenziato Dorski. “Anche se l’elettrificazione è in arrivo, abbiamo la necessità di avere a disposizione motori a combustione interna maggiormente efficienti, così da poter raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, ai quali Scania ha aderito”.

In primo piano

Articoli correlati