Real Trailer Krone

Pedaggi 2019, disponibili i rimborsi per gli associati del Consorzio DKV

I rimborsi dei pedaggi 2019 sono disponibili, col massimo sconto possibile previsto dal Mit, agli associati del Consorzio DKV. Lo ha comunicato in una nota il colosso delle carte carburante DKV, leader nella fornitura di servizi per il settore della logistica e dei trasporti tra cui, per l’appunto, il conteggio del pedaggio nonché il rimborso IVA. Una boccata d’aria quindi per gli oltre 2400 autotrasportatori associati che, in questo modo, potranno finalmente accedere alla riduzione compensata dei pedaggi 2019

DKV

Pedaggi 2019, i rimborsi per gli associati al Consorzio DKV

Il Consorzio DKV si è tempestivamente attivato riuscendo ad emettere già le note di credito, relative alla prima tranche, degli importi spettanti ai singoli consorziati. Comprendendo quanto sia importante offrire prontamente credito alle imprese, in questo particolare momento storico, il Consorzio DKV è stato immediatamente in grado di dar seguito alla delibera del Ministero ponendosi al fianco dei suoi clienti Consorzio, sempre fedeli al motto: You drive, we care.

I membri del Consorzio DKV, grazie al cumulo del fatturato di tutti gli associati, hanno la possibilità di accedere agli scaglioni di sconto massimo disponibile, relativi alla riduzione compensata dei pedaggi come definito dalla delibera n°4/2020 del 12 giugno 2020. Di seguito le percentuali di riduzione compensata pedaggi disponibili e valide per gli associati al Consorzio DKV, calcolate come da indicazione governativa con la delibera. Confrontando le percentuali fornite da DKV con quelli contenuti nella suddetta delibera, si comprende che la classe di fatturato è la quarta, ovvero quella compresa tra i 2.500.001 e i 5.000.000 di euro.

Classe ecologica di emissioni Percentuali rimborso totale Percentuali di rimborso prima tranche
Euro 5 o superiore / alimentazione alternativa 10,037 % 8.8264%
Euro 4 6,1766 % 5.4316%
Euro 3 3,0883 % 2.7158%

La delibera del Mit aveva anticipato i tempi per i rimborsi

L’anticipazione delle tempistiche per la riduzione compensata dei pedaggi 2019 era stata determinata Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la delibera n°1 del 10/04/2020. La decisione del Mit è stata ratificata qualche giorno dopo dal Comitato Centrale dell’Albo Nazionale degli Autotrasportatori che per l’occasione, oltre a pubblicare gli importi totali previsti per i rimborsi, aveva anche aggiornato le percentuali di riduzione in base alla classe ecologia del veicolo.

Nella cifra complessiva di € 166.565.491,73, in disponibilità al fondo per l’autotrasporto, sono stati conteggiati anche i 20 milioni di euro aggiuntivi – rispetto a quanto già previsto sul finire dello scorso anno – stanziati dall’articolo 210 del “DL Rilancio”, proprio a supporto della categoria dell’autotrasporto. Una cifra stanziata per far fronte alle difficoltà subentrate col lockdown (insieme ad altre pensate pensate per il trasporto intermodale)  ma ritenuta insufficiente da molti attori del settore.

2020-07-20T11:30:24+02:0020 Luglio 2020|Categorie: PARTS, PRIMOPIANO|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio