Dare una seconda vita a un materiale di scarto, come i teloni da camion usati. È stata questa, già nel 1993, l’intuizione dei due graphic designer Markus e Daniel Freitag, che erano alla ricerca di una borsa funzionale, idrorepellente e robusta per i loro progetti. 

Ispirati dal traffico pesante e colorato che ogni giorno passava davanti al loro appartamento a Zurigo, svilupparono una borsa messenger a partire da teloni di camion usati, camere d’aria di biciclette dismesse e cinture di auto. 

È così che, nel salotto della comunità di condivisione di appartamenti in cui Markus e Daniel vivevano, sono state create le prime borse Freitag, ognuna riciclata, ognuna unica. Trent’anni dopo, Freitag è un’azienda solida che porta per le strade, dall’Europa all’Asia, borse riciclate uniche.

I due creativi sono costantemente alla ricerca di interessanti teloni di camion dismessi. Abbiamo approfondito con loro il processo che ha portato alla creazione dell’idea.

Perché utilizzate i teloni da camion usati?

“È una scelta che ci permette di dare nuova vita a un materiale che molti considerano un rifiuto. I teloni dei camion sono fatti di un materiale resistente alle intemperie, durevole e che conferisce a ogni prodotto una storia davvero unica. Siamo felici di procurarci teloni anche graffiati, scoloriti o con altri segni di usura, perché sono proprio questi segni i testimoni della loro prima vita sulla strada, caratteristica che li rende ancora più interessanti ai nostri occhi.”

Come acquistate i teloni?

“Per i 500mila prodotti Freitag che produciamo ogni anno, abbiamo bisogno di non meno di 350 tonnellate di teloni usati. Il compito di procurare annualmente questa quantità spetta al reparto ‘Acquisto teloni’, un piccolo team che gestisce il processo di acquisto e smontaggio. Una volta acquisito un telone, vengono in primo luogo effettuati dei test per escludere la presenza di metalli pesanti e di alcuni plastificanti, in modo da poter garantire la sicurezza dei nostri prodotti. Una volta che il telone ha superato questa prova, viene trasferito nel nostro stabilimento per essere trasformato in un prodotto unico.”

Per informazioni: https://www.freitag.ch/it/tarpsupply

In primo piano

Articoli correlati

Eric Laforge (Stellantis) ci racconta il nuovo E-Scudo

Grande compattezza (5 x 1,90 metri) per la versione base (sono disponibili anche una versione small e una large), soluzioni innovative per quanto riguarda la capacità di carico e un'autonomia notevole, che supera i 300 chilometri nella configurazione con batterie da 75 kWh. Sono queste le peculiarit...