Menci riconferma la sua posizione di leader di mercato anche nel 2021. Il gruppo di Castel Fiorentino è nuovamente il primo produttore italiano nel settore dei semirimorchi con 1.796 veicoli costruiti e venduti. Una situazione che ha visto l’azienda della famiglia Menci controbattere in modo significativo i momenti negativi del settore. Nonostante le restrizioni legate all’emergenza Covid, il gruppo ha aumentato il proprio organico con 50 nuove assunzioni, ha aumentato le vendite e realizzato il record storico di fatturato. Risultati ottenuti grazie alle scelte strategiche intraprese nel recente passato e che hanno permesso all’azienda di fronteggiare in modo efficiente le difficoltà. Legate ai rincari delle materie prime, difficoltà negli approvviggionamenti e mercato altalenante.

Menci ha superato i 94 milioni di fatturato

Le scelte di Menci Group

Le scelte alla base di questo successo sono state costruite nel tempo grazie a un lavoro di squadra che ha coinvolto la famiglia Menci e tutti i dipendenti. Una crescita legata all’acquisizione di altri marchi con il loro rilancio e una forte connotazione in termini di prodotto e di specializzazione. La razionalizzazione delle produzioni di componenti comuni ha ulteriormente aumentato l’efficienza. Permettendo anche di aumentare il livello di specializzazione dei singoli stabilimenti raggiungendo punte di eccellenza. Questo tipo di impostazione ha quindi permesso a Menci di immatricolare 1.796 veicoli portando il fatturato a 94 milioni di euro. Un aumento significativo che ha richiesto grandi sforzi organizzativi. L’organico aziendale si attesta oggi a 450 persone.

La gamma Menci è molto apprezzata dal mercato

Un 2022 ambizioso

Alla luce dei risultati conseguiti, la famiglia Menci ha reso noti gli obiettivi aziendali per il 2022. L’organizzazione interna vuole lavorare per raggiungere un incremento di produzione del 20% attraverso un piano industriale triennale fino al 2025. Si vuole raggiungere questo traguardo con investimenti per circa 8 milioni di euro in diversi comparti tra personale, tecnologie, ricerca e sviluppo.

«Numeri e risultati ottenuti – commenta Massimo Menci, direttore generale di Menci Group – ci consentono di guardare al futuro con rinnovata fiducia. Questo permetterà di accompagnare le esigenze dei nostri clienti, di diversificare la produzione, di mantenere elevata la qualità e di rimanere competitivi, rivolgendo sempre una particolare attenzione nei confronti della sostenibilità e dell’ambiente. Un ringraziamento particolare va ai nostri dipendenti: ognuno di loro contribuisce a far crescere la nostra grande realtà imprenditoriale e, per questo, una delle nostre priorità è di incrementare costantemente gli investimenti del comparto delle risorse umane, cuore e fulcro operativo dell’azienda».

Menci è specialista nei cassoni in alluminio ad alta capacità

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati