Real Trailer Krone

MAN TGS 35.510 8×2 sbarca in Liguria. Il caso della Fratelli Diurno, specialisti nella movimentazione navi

I pesanti della Casa del Leone “sbarcano” anche nel mondo della movimentazione navi. E’ il caso del MAN TGS 35.510 8×2 della Fratelli Diurno. Allestito con gru articolata Fassi, è in grado di movimentare barche di medie e grandi dimensioni ed essere di supporto negli interventi su megayacht. Una vocazione per la nautica, quella della famiglia Diurno, nata negli anni ’80.

Dai piccoli lavori di manutenzione del padre Pino all’attuale attività con un piazzale esterno di 10 mila mq in grado di ospitare a secco un centinaio di barche. Una trasformazione che ha visto una piccola attività in una zona demaniale sulla foce del torrente Argentina, a Riva Ligure in provincia di Imperia, diventare l’azienda strutturata e professionale di oggi, rilevata da Alessandro, Marco e Fabio, i tre figli di Pino.

MAN TGS

MAN TGS 35.510 8×2 e Fratelli Diurno, a gonfie vele

Un’attività cresciuta di anno in anno tanto che ora “possiamo garantire i nostri servizi a barche fino a 20 metri di lunghezza – ribadisce Fabio Diurno – dalla verniciatura di carene e scafi all’installazione e manutenzione di tutta l’impiantistica di bordo, idraulica ed elettronica, oltre al rimessaggio invernale. In pratica tutto quello che serve a un diportista con l’unica eccezione della parte motoristica”.

“Fin che la barca va, lasciala andare” cantava Orietta Berti negli anni ’70. Ancora meglio se questa barca, prima di “andare”, possa essere posta in acqua in tutta sicurezza e molto più velocemente rispetto al passato, grazie agli allestimenti pensati specificatamente per i truck.

Infatti, se fino a qualche anno fa le operazioni di alaggio delle barche non carrellabili erano riservate ai carriponte e alle gru statiche, oggi queste operazioni si possono eseguire in maniera più agile grazie ai truck dotati di gru articolate. Lo sanno bene i fratelli Diurno che sono stati degli antesignani di questa soluzione, dotandosi di camion con gru già all’inizio degli anni duemila, i primi in tutta la Liguria ad adottare una soluzione di questo tipo.

MAN TGS

Le caratteristiche tecniche

Il MAN TGS 35.510 8×2 del Cantiere Nautico Fratelli Diurno, fornito recentemente dalla Casa del Leone, è equipaggiato con il motore D26 a sei cilindri in linea di 12,4 litri da 510 cv (375 kW) e una coppia di 2.600 Nm; il cambio ZF a 16 rapporti è manuale con il dispositivo MAN ComfortShift con due prese di forza. La cabina, di tipologia L, dispone di sospensioni pneumatiche e offre un comodo spazio all’interno con sedili per autista e passeggero e una cuccetta alle spalle.

Il comfort di marcia è garantito anche dalle sospensioni, a balestra quelle anteriori e pneumatiche le posteriori, con il quarto asse trainato sollevabile e sterzante; il rapporto al ponte è i=3,36. La gru è una Fassi F1650RAL. Tra le dotazioni particolari di questo veicolo, il longherone del telaio principale di 9,5 mm e spessori del telaio nell’area anteriore, oltre alla piastra frontale per il supporto degli stabilizzatori della gru.

“Arrivato alla soglia dei vent’anni di onorato servizio, era il momento di sostituire il vecchio camion – spiega Fabio Diurno -. Con questa tipologia di veicolo abbiamo risolto molti problemi logistici nella nostra normale attività e abbiamo aperto nuove opportunità in altri settori. Non solo veniamo spesso chiamati nei porti vicini per interventi su megayacht, ma da 10 anni curiamo l’installazione della complessa parte meccanica del palco del Festival di Sanremo e poi abbiamo avviato una fiorente attività di noleggio con interventi in tutta la riviera di Ponente e anche in Costa Azzurra: per esempio, recentemente abbiamo dovuto calare una vettura di lusso sul bordo della piscina dello Sporting di Montecarlo”.

2020-09-06T10:59:25+02:0024 Luglio 2020|Categorie: TRUCK|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio