stv

Un settore che ha conosciuto un’espansione senza precedenti in un anno che si è rivelato complicato per tutta l’economia globale e per la maggior parte delle filiere e che, anche nel 2021, continua a macinare numeri importanti. Non era certo un segreto quello che vedeva la logistica protagonista nel panorama italiano ed europeo.

A rimarcarlo un altro accordo di spessore, che ha visto protagonisti due colossi della finanza mondiale, ovvero Goldman Sachs Asset Management e Kervis Sgr che, per conto del fondo di investimento alternativo Milione, sono riuscite ad accaparrarsi due terreni nell’Italia Settentrionale, per una superficie complessiva di circa 200 mila metri quadri e un valore di circa 130 milioni di euro.

Obiettivo? Lo sviluppo di poli logistici altamente tecnologici e caratterizzate dalle ultimi disposizioni in fatto di operatività organizzativa e in linea con i più stringenti criteri di responsabilità sociale, ambientale e di governance. L’acquisto dei terreni edificabili nel Nord Italia è la base di partenza di quella che, a detta dei due player, sarà una nuova partnership strategica finalizzata a diventare un primario operatore nel settore della logistica italiana, ormai fonte di attrazione di sempre più capitali istituzionali.

Logistica, 1 mld € dall’accordo Goldman Sachs e Kervis

La nuova piattaforma conta di investire più di 1 miliardo di euro nello sviluppo della logistica in Italia con vari profili di rischio, al fine di creare un portafoglio diversificato che includa sia brownfield che greenfield in località di primaria rilevanza. La partnership sta attualmente valutando opportunità in diverse regioni del nord d’Italia come Lombardia, Emilia Romagna e Veneto ma mira a coprire anche la porzione centrale della penisola, con particolar focus su Toscana e Lazio. Le società puntano a raggiungere elevati standard di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica – con l’ambizione di ottenere le certificazioni “LEED Platinum” e “BREEAM Excellent” – e cercheranno di promuovere un impegno sociale con le comunità locali, in linea con le loro politiche ESG.

“Vediamo grandi opportunità nel settore della logistica in tutta Europa e in particolare in Italia. C’è un enorme potenziale per lo sviluppo di asset logistici efficienti e di alta qualità che migliorino la supply chain e i risultati per le imprese e i consumatori. Non vediamo l’ora di collaborare con Kervis per espandere questa piattaforma”, ha commentato Farbod Nia, Executive Director della divisione Real Estate di Goldman Sachs Asset Management.

“Attualmente la logistica raccoglie l’interesse di molti investitori in Italia e crediamo di essere ben posizionati per sfruttarne appieno il potenziale anche grazie alla nostra esperienza nello sviluppo immobiliare” ha sottolineato Giulio Bentivoglio, CEO di Kervis SGR. “Siamo lieti di implementare questa strategia con Goldman Sachs e siamo entusiasti di lavorare insieme facendo leva sul nostro track record al fine di consolidare la nostra presenza in questa asset class”.

In primo piano

Articoli correlati