Krone punta sulla mobilità intelligente del futuro grazie alle tecnologie di nuova concezione che sta implementando sui suoi veicoli trainati. E la bontà della visione del produttore di Werlte sul semirimorchio intelligente del futuro è stata riconosciuta anche dal Ministero federale tedesco dell’economia (BMWi) che, nell’ambito del progetto di ricerca GAIA-X, ha affidato proprio a Krone il compito di sviluppare un concetto che ottimizza il flusso di merci e materie prime attraverso l’uso intelligente dei dati.

Una delle dieci aree tematiche di GAIA-X è dedicata proprio al settore della mobilità, che sta affrontando profondi cambiamenti dovuti al cambiamento climatico e alla scarsità di risorse. Il grande progetto europeo GAIA-X si è posto l’obiettivo di unire l’economia, la ricerca e l’amministrazione dello spazio economico europeo in un’infrastruttura di dati tanto potente quanto sicura, per offrire alle aziende europee un’alternativa indipendente ai fornitori di cloud leader di mercato d’oltreoceano e per fornire le capacità necessarie al traffico di dati di grandi progetti come la guida autonoma. Il Ministero Federale dell’Economia e Krone contribuiscono in parti uguali al budget di 1,6 milioni di euro disponibile per questo campo di ricerca.

Potrebbe interessarti

Krone, un progetto per la rivoluzione dei veicoli trainati intelligenti in Europa

Per rendere il trasporto merci più efficiente ed ecologico attraverso un controllo intelligente degli ordini, previsioni affidabili sui tempi di arrivo e una gestione intelligente della capacità, gli operatori delle flotte logistiche sono coinvolti nella progettazione di un veicolo innovativo in modo che la prossima generazione di veicoli pesanti possa essere direttamente allineata alle esigenze del settore. La terminologia di GAIA-X prevede che questi futuri prodotti siano chiamati iWT (cassa mobile intelligente/rimorchio intelligente). In primo piano nel calendario del progetto c’è lo svolgimento di interviste, con i principali attori del settore e del mercato, che fungeranno poi come base per gli sviluppi del progetto.

“Le tecnologie telematiche vengono utilizzate già oggi per registrare e fornire, ad esempio, le posizioni, i messaggi dell’impianto frenante o le temperature nel vano di carico della cassa mobile o del rimorchio”, ha commentato l’AD di Krone Ralf Faust. “GAIA-X contribuirà a far sì che i futuri servizi telematici vadano ben oltre le funzioni già note come le previsioni ETA (Estimated Time of Arrival), la gestione dei percorsi, il controllo delle porte o lo stato di accoppiamento per aumentare ulteriormente la qualità e l’efficienza per il trasporto e la gestione delle flotte.” Krone è l’unico produttore tedesco di veicoli commerciali che partecipa a GAIA-X. Il progetto di ricerca GAIA-X dovrebbe essere completato entro la fine del 2024

“Per Krone, la partecipazione a GAIA-X è di straordinaria importanza. La pluriennale esperienza della nostra azienda nel campo dei servizi digitali per veicoli commerciali contribuirà notevolmente al successo di questo progetto”, ha commentato il responsabile di progetto di Krone, Maximilian Birle.

In primo piano

Articoli correlati