Nonostante le difficoltà della pandemia ancora in atto, Krone si riconferma tra i più importanti produttori di semirimorchi al mondo, bissando i risultati dello scorso anno: nell’esercizio 2020/2021 (più precisamente dall’01/08/2020 al 31/07/2021) il Gruppo ha infatti registrato un fatturato di circa 2,2 miliardi di euro, superando i risultati del 2020 (1,9 miliardi di euro). Il 75% di questo fatturato è stato realizzato nei mercati al di fuori della Germania e il 25% in Germania. La divisione Veicoli Commerciali ha registrato un fatturato di 1.374,0 milioni di euro e +17,8% rispetto all’anno precedente (1.166,2 milioni di euro), mentre la divisione Macchine Agricole riporta un altro leggero aumento dell’11,1% a 813,5 milioni di euro (precedentemente 731,9 euro).

Il risultato consolidato del Gruppo al lordo delle imposte per l’esercizio 2020/2021 è aumentato quindi da 42,0 milioni di euro a 95,9 milioni di euro. L’utile sulle vendite del Gruppo si è attestato al 4,4% (2,2% nell’anno precedente). Il totale dello stato patrimoniale per l’esercizio 2020/2021 ammonta a 1.476,8 milioni di euro (anno precedente 1.333,6 milioni di euro). Gli investimenti totali di 45,4 milioni di euro (in precedenza 60,2 milioni di euro) sono stati compensati da ammortamenti per 38,9 milioni di euro. La liquidità è aumentata di 132,1 milioni di euro a 337,0 milioni di euro. Il capitale proprio è aumentato da 588,7 milioni di euro a 645,3 milioni di euro, soprattutto grazie all’utile consolidato del Gruppo di 68,9 milioni di euro alla data di chiusura del bilancio.

Krone, gli sforzi contro il covid-19: spesi 2 mln €

In linea con gli sforzi globali per il contenimento della pandemia di covid-19, sia del mondo politico che economico, il Gruppo Krone ha condotto 25 campagne di vaccinazione in tutti i suoi siti produttivi sin dallo scoppio della crisi pandemica, somministrando 8.300 dosi di vaccino di cui circa il 50% è stato utilizzato per vaccinare i dipendenti del Gruppo Krone e il 50% per i loro familiari o i dipendenti delle aziende vicine. “I costi per queste campagne ammontano a circa 2 milioni di euro spesi per materiali, maschere, disinfettanti e l’installazione dei centri di vaccinazione veri e propri”, spiega Bernard Krone, Presidente del Consiglio di Sorveglianza della Holding SE & Co. KG.

“A questo si aggiungono i costi del lavoro sostenuti per la gestione della situazione pandemica e per le misure precauzionali. Questi costi indiretti includono quelli dovuti alla riprogrammazione, alla ripianificazione e ai tempi di inattività della produzione durante la quarantena e ammontano a circa 8 milioni di euro. I costi totali ammontano a quasi 10 milioni di euro in tutto il gruppo Krone negli ultimi 22 mesi. È proprio in considerazione di questa situazione che siamo molto grati per un anno commerciale di grande successo”, conclude Bernard Krone

Tra potenziamento della forza lavoro e Ricerca & Sviluppo

Nell’ultimo esercizio il Gruppo Krone ha impiegato 5.438 persone in più di 15 paesi (in precedenza 5.375). Questo numero comprende una media di 266 apprendisti (anno precedente 293). La divisione Veicoli Commerciali impiegava 2.924 persone in tutto il mondo (anno precedente 2.948); il numero di dipendenti nelle Macchine Agricole era di 2.195 (anno precedente 2.163) e nella Holding di 319 (anno precedente 264).

Anche nello scorso anno finanziario, Krone ha investito molto nella ricerca e nello sviluppo ed entrambe le divisioni hanno aggiunto ulteriori prodotti ai loro programmi. Tra le aggiunte al portafoglio di attrezzature agricole vi sono stati il carro caricatore GX, l’avvolgitore di balle trainato EasyWrap T e nuovi ranghinatori a rotore singolo. La divisione Veicoli Commerciali ha lanciato il nuovo e modulare Swap Liner che ospita due casse mobili, nonché nuovi modelli di telaio per container, il Cool Liner ottimizzato, la cassa mobile 4.0 di nuova generazione e il primo prototipo di eTrailer elettrico.

In primo piano

Articoli correlati

OSB, al servizio del cantiere

OSB, acronimo di Officine Sud Bitonto, è un costruttore che si è specializzato soprattutto in ribaltabili cava-cantiere con una gamma apprezzata per la robustezza.