In piena emergenza coronavirus e con la quasi totalità del settore automotive che ha chiuso gli impianti produttivi in Europa, Mercedes Trucks, FUSO e Daimler Buses stanno facendo tutto il possibile per continuare a fornire ai loro clienti ricambi e servizi di manutenzione, anche nelle difficoltà che la pandemia di Covid-19 ha generato.

Mercedes Trucks

Mercedes Trucks, la rete di assistenza rimane attiva

Laddove possibile dal punto di vista organizzativo e nel rispetto dei requisiti legali e ufficiali, la casa della Stella persegue l’obiettivo di mantenere attiva la sua rete di assistenza in tutta Europa con un massimo di 3.000 centri. Per le aziende e per i partner sono in fase di elaborazione piani corrispondenti. I team si affidano a soluzioni pragmatiche e semplici per mantenere i veicoli dei clienti in funzione e con la disponibilità di parti di ricambio. Allo stesso tempo l’azienda di Stoccarda sta adottando tutte le misure necessarie per garantire la protezione sanitaria dei clienti e dei collaboratori, in tutti i centri di assistenza che rimangono aperti.

“I colleghi dei nostri centri di servizio contribuiscono in modo significativo a garantire che la nostra società possa affrontare al meglio l’attuale stato di emergenza, e per questo motivo ringraziamo questi eroi di tutti i giorni dal profondo del cuore”, ha dichiarato Martin Daum, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Daimler Truck AG.

I camion e gli autobus sono particolarmente importanti vista la situazione attuale. In questo momento i Truck per il trasporto e la logistica devono essere disponibili per garantire l’approvvigionamento e lo smaltimento, così come i servizi di emergenza. Per questo motivo è fondamentale che i centri di assistenza delle case produttrici rimangano operativi laddove possibile, nel mantenimento di tutte le misure sanitarie e di sicurezza che il Governo e il Ministero dei Trasporti hanno reso note sin dall’inizio della crisi.

In primo piano

Articoli correlati

Volvo FH16: con il nuovo motore D17, è più potente e consuma di meno

I test su strada confermano che il nuovo motore dell’FH16 consente di ottenere un risparmio di carburante del 5% e minori emissioni, aggiungendo al contempo il 7% in più di coppia: una combinazione che aumenta l’efficienza e la produttività per le attività di trasporto più impegnative.

FCA consegna 52 nuovi Volvo FH al Gruppo D’Innocenti

Il Gruppo D’Innocenti ha acquistato da FCA, storica concessionaria Volvo Trucks di Roma, 52 nuovi veicoli da impiegare per le consegne espresse a medio e lungo raggio in Italia e in Europa. Sono tutti trattori FH 4x2, montano un motore D13 da 420 cavalli con tecnologia turbocompound.

Scania fonda Erinion, un’azienda di soluzioni di ricarica

Per aiutare i clienti nella transizione al trasporto elettrico, Scania annuncia oggi di aver fondato Erinion, una nuova società specializzata in soluzioni di ricarica private e semi-pubbliche. La mossa strategica vedrà l’installazione di 40.000 nuovi punti di ricarica presso le sedi dei clienti e ra...