Gruppo Msc

Gli spot Tv associano Msc allo slogan ‘Non è una crociera qualsiasi’ . Ma dietro le 15 supernavi passeggeri si cela il secondo gruppo mondiale del trasporto marittimo, con più di 500 navi, dell’armatore italiano Gianluigi Aponte. Che al Forum Confrasporto di ottobre a Cernobbio, ha detto di voler puntare anche sui binari e sulla strada.

Gruppo Msc: la divisione Medlog e il marchio Medway

Dopo l’investimento nel terminal container di Genova, a calata Bettolo, il Gruppo Msc punta dunque su treno e strada, per gestire in prima persona il servizio ‘chiavi in mano’ ai clienti. Già dal 2019, dunque, Medlog, nuova divisione logistica italiana di Msc, punta a muovere cinquemila coppie di treni/anno per un totale di almeno 3-400 mila container facendo leva su locomotori e mezzi di terzi.

Gruppo Msc

E nel 2020 treni e camion con marchio Medway faranno la spola tra i nuovi hub Msc di Genova, La Spezia, Livorno e Trieste, nonché tra i terminal container di Centro e Sud Italia a gestione diretta o meno. L’interesse per la logistica chiavi in mano del gruppo guidato da Aponte non è una novità.

Il marchio Medway pronto all’invasione via terra

Msc è infatti il vettore che garantisce, via treno, il trasporto ai quattro angoli del mondo di tutto l’olio prodotto in Spagna. E, considerato che solo dal nuovo terminal genovese è previsto il transito di almeno mezzo milione di container all’anno, il numero dei camion con l’insegna Medway crescerà rapidamente.

Gruppo Msc

In primo piano

Il nostro esclusivo Supertest dell’IVECO S-WAY 490

Questo è l’Iveco S-Way 490 che Vado e Torno ha provato in esclusiva per l’Italia sull’impegnativo percorso del Supertest 500 km, dove il pesante stradale Iveco ha realizzato, con 3,81 chilometri percorsi per ogni litro di gasolio consumato, una prestazione che lo proietta di diritto nell’olimpo dei ...

Articoli correlati