La Francia ha inasprito le normative per la circolazione dei veicoli leggeri e dei veicoli pesanti durante il periodo invernale. A partire dal 1 ° novembre 2021 e per tutta la durata del periodo invernale (ovvero fino al 31 marzo) sarà infatti obbligatoria in alcune “zone montane” l’installazione delle apposite attrezzature. Tra le zone indicate come “montane” rientrano Alpi, Corsica, Massiccio Centrale, Giura, Pirenei, Vosgi. Lo ha comunicato FIAP, la Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali, riprendendo una nota dell’associazione francese AFTRI.

Per la segnalazione delle “zone montane” interessate in Francia verranno impiegati nuovi segnali stradali anche se il segnale stradale attualmente in uso (codice B26) continuerà con la sua funzione di informazione.

Francia, in inverno le regole saranno più severe

Stando a quanto riportato da FIAP i dispositivi invernali ammessi sono quelli antiscivolo removibili, come catene e calze antineve omologate nonché gli pneumatici invernali, ma con alcuni cambiamenti rispetto alla normativa precedente. Dal 1° novembre 2024, per quanto riguarda gli pneumatici invernali, solo quelli identificati e omologati “3PMSF” (ovvero quelli che riportano il simbolo della montagna a tre punte con il fiocco di neve al centro), saranno accettati come equivalenti alle catene.

L’acquisto e l’utilizzo di altri pneumatici da neve (quelli con la sola dicitura M+S) sarà ancora possibile e tollerato – fino a tale data – ma, a quanto risulta, gli utenti in questo caso dovranno disporre di catene oltre a questi pneumatici per poter guidare dal 1° novembre al 31 marzo nelle zone interessate dalla misura di sicurezza.

Le misure per ogni tipologia di veicolo

FIAP ha poi precisato in che modo le nuove normative andranno ad impattare sulle diverse categorie di veicoli pesanti e commerciali. Nello specifico:

  • gli autobus, classificati M2, M3 possono essere dotati di almeno due catene (o di altri dispositivi antiscivolo equivalenti) OPPURE essere equipaggiati con almeno 4 pneumatici invernali, montati su almeno due ruote sterzanti e almeno due ruote motrici. Se il veicolo ha più di un asse sterzante, occorre considerare il sistema di sterzo principale;
  • per gli automezzi pesanti N2, N3, i veicoli senza rimorchio o semirimorchio possono avere almeno due catene (o dispositivi antiscivolo rimovibili equivalenti) OPPURE essere equipaggiati con almeno 4 pneumatici invernali, montati su almeno due ruote sterzanti e almeno due ruote motrici. Se il veicolo ha più di un asse sterzante, occorre considerare il sistema di sterzo principale;
  • I veicoli commerciali pesanti che viaggiano con un rimorchio o un semirimorchio devono in ogni caso essere dotati di dispositivi antiscivolo rimovibili.

In primo piano

RT Rent Srl: nasce un nuovo servizio nel gruppo Realtrailer

Annunciata dall'AD Stefano Savazzi, la nuova società del gruppo è dedicata al noleggio di semirimorchi nuovi e usati. RT Rent, che vedrà la direzione commerciale di Roberto Orlando, già direttore commerciale della stessa Realtrailer, parte con una flotta iniziale di semirimorchi selezionati tra i tr...

[Video] DAF XB: agile e versatile in versione cabinato

L’XB è l’ultima, ma solo in ordine di tempo, declinazione della fortunata New Generation di DAF. Un veicolo pensato soprattutto per applicazioni di corto e medio raggio che si presta a svariate tipologie di allestimento, grazie a uno sforzo ingegneristico notevole per agevolare il lavoro degli alles...

Articoli correlati

Brennero e ponte Lueg, una questione irrisolta

Ancora una volta la decisione è stata presa in modo unilaterale dall’Austria, pur trattandosi di un corridoio europeo della rete TEN-T. Per questo motivo le associazioni dell’autotrasporto hanno inviato una lettera-appello al ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini.

Incentivi nuova Sabatini, le domande dal 1° ottobre 2024 

Per usufruire degli incentivi previsti dalla nuova Sabatini, sarà possibile inviare la domanda dal 1° ottobre. La nuova Sabatini, regolamentata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), è finalizzata a sostenere i programmi di investimento e i processi di capitalizzazione delle piccol...