European Truck Racing: dopo il forfait dello scorso anno causa pandemia, il colorato circo delle corse camion prova a riaccendere i motori. Il calendario 2021 c’è (in calce all’articolo), la certezza di poter disputare tutte le gare ancora no. La pandemia – è sotto gli occhi di tutti – dopo un anno dallo scoppio dei primi casi in Italia e in Europa non lascia tregua.

European Truck Racing, un 2020 da dimenticare

Dove eravamo rimasti? Al 2019, ultima gara, Jarama. Con la festa grande per Jochen Hahn, al settimo titolo della categoria. Poi la pandemia ha cancellato tutto, anche le incerte incursioni a Most e Hungaroring in un 2020 che ha stravolto ogni cosa nel mondo, dunque anche il Campionato Europeo Truck. Titolo non assegnato e tutti ai box a preparare un 2021 che dovrebbe, finalmente, potersi disputare. Dovrebbe, appunto. Il condizionale resta d’obbligo.

Dipenderà dall’evoluzione della pandemia. E l’arrivo del vaccino lascia ben sperare. Anche perché la prima gara è prevista a fine maggio. E la speranza è che per quella data si possa, seppure timidamente e con tutte le precauzioni del caso, tornare se non proprio al passato, almeno a un qualcosa che somigli alla normalità. Sarebbe un gran bel segnale, prima di tutto perchè vorrebbe dire aver messo all’angolo lo stramaledetto virus.

Le speranze per il 2021

L’auspicio di tutti, piloti e team, organizzatori e tifosi, è quello di poter spegnere il semaforo rosso sulla pista in riva all’Adriatico e tornare così a entusiasmarci per le evoluzioni in pista di Hahn e compagnia rombante. Sette round da maggio a ottobre apre Misano, chiude Jarama Insomma, incrociamo le dita. Il calendario c’è, manca ancora la certezza di poterlo onorare senza tribolazioni. Se così fosse, spetterebbe ancora a Misano l’onore della prova inaugurale, nel penultimo week-end di maggio. Di fatto, si correrà una prova al mese nei primi quattro, con l’appuntamento più atteso e prestigioso, al Nürburgring, come tradizione a metà luglio.

Poi, dopo la trasferta agostana in quel di Most, due tappe a settembre, con Zolder che anticipa il gran finale con il doppio impegno ravvicinato di Le Mans (a fine dello stesso mese) e Jarama (primo fine settimana di ottobre), dove si abbasserà l’ultima bandiera a scacchi. Per il momento fermiamoci qui. Avremo tempo e modo per tornare a parlare dei protagonisti, bolidi e piloti, che scenderanno in pista nel tentativo di stoppare il filotto vincente di Iveco e del plurititolato Jochen Hahn.

Quattro corse ogni appuntamento

Eccolo il calendario 2021. Da ritenersi, causa Covid, rigorosamente provvisorio. La sequenza è quella tradizionale degli ultimi anni: si parte da Misano, poi, dopo la gara clou del Nürburgring, gran finale in quel di Jarama, Spagna. In totale 28 gare, 4 per ogni tappa.

In primo piano

Articoli correlati

La flotta multi-fuel di IVECO accompagnerà il tour europeo dei Metallica

IVECO si prepara ad accompagnare i Metallica nelle date europee dell’M72 World Tour, nell’ambito della partnership annunciata lo scorso novembre a Barcellona in occasione della presentazione della line-up rinnovata di IVECO. Inoltre, IVECO collaborerà con Shell per rifornire i veicoli lungo la strad...

ACT Expo, Kenworth svela l’innovativo mild-hybrid SuperTruck 2

Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo demo SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE....