Sustainable Tour

DKV BOX ITALIA, ora è possibile utilizzarlo per pagare i pedaggi sulle autostrade italiane

DKV BOX ITALIA, il dispositivo dedicato al pagamento dei pedaggi autostradali italiani per i mezzi con ptt superiore alle 3,5 ton ha ottenuto l’approvazione per l’utilizzo sulle autostrade italiane. A partire da oggi quindi, DKV Euro Service – il fornitore di servizi per la mobilità – è ufficialmente il primo nuovo fornitore ad ottenere la certificazione per offrire i servizi di pedaggio nel nostro Paese. La fase pilota del progetto era iniziata a settembre 2020.

DKV BOX ITALIA

DKV BOX ITALIA, un nuovo strumento per pagare i pedaggi con comodità

Conclusasi con successo la fase pilota, i gestori autostradali italiani hanno dato l’approvazione all’utilizzo del servizio per il pagamento del pedaggio per camion e autobus > 3,5 t. sulle autostrade italiane. La soluzione di pedaggio DKV è pronta per l’uso e può già essere ordinata.

Corsie di pedaggio appositamente contrassegnate dal simbolo EETS indicano al conducente quali caselli sono già utilizzabili con il DKV BOX ITALIA. “Siamo molto orgogliosi di poter offrire al mercato la nostra soluzione proprietaria per il pagamento di pedaggi autostradali in Italia. In questo modo, siamo in grado di soddisfare le esigenze degli autotrasportatori che operano nelle tratte nazionali.

Un altro tassello nel solco della facilitazione del pagamento dei pedaggi europei

“Il DKV BOX ITALIA è basato sulla tecnologia e sull’hardware del fornitore norvegese NORBIT, che è stato un partner molto affidabile e professionale con cui non vediamo l’ora di collaborare anche in futuro” ha dichiarato Jérôme Lejeune, Managing Director Toll di DKV Euro Service.

“Siamo entusiasti di poter cominciare questa nuova avventura e poter finalmente offrire ai nostri clienti, che operano nelle tratte nazionali, un dispositivo proprietario che racchiude la qualità e l’innovazione di DKV”, conclude Marco Berardelli, Managing Director di DKV Italia. A breve, anche il dispositivo DKV BOX EUROPE – che attualmente sta attraversando la fase pilota in Italia – verrà approvato e permetterà l’interoperabilità attraverso 11 sistemi di pedaggio europei

2021-02-16T16:07:08+01:0016 Febbraio 2021|Categorie: PARTS|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio