Con Andrea Poggianella, Business Development Continental VDO, abbiamo parlato delle ultime tecnologie che il marchio ha lanciato per il controllo da remoto del cronotachigrafo e dei 19 parametri previsti per legge (Regolamento UE 2016/799), che spaziano dalla targa del veicolo alla validità della carta tachigrafica, fino ad arrivare alla taratura e alla velocità. Un dispositivo che in Italia è stato presentato ufficialmente durante «Le Giornate della Polizia Locale e sicurezza urbana» a Riccione lo scorso settembre, evento giunto ormai alla sua 40° edizione.

Ecco il quadro generale di una strategia che vedrà Continental VDO in prima linea nel 2021 e nei prossimi anni per lo sviluppo delle tecnologie digitali dedicate al mondo dell’autotrasporto.

In primo piano

Articoli correlati

Betavolt sviluppa un prototipo di batteria “infinita”

L’azienda cinese Betavolt ha sviluppato un prototipo di batteria che può durare per 50 anni senza bisogno di ricariche. Secondo l’azienda sarebbe anche ecocompatibile, sicura e senza rischi di radiazioni o di emissione di sostanze tossiche. Possibile il suo utilizzo sui camion? Appare molto lontano ...