Camionisti: divieti di circolazione, prorogata ancora la sospensione per le prossime festività

La sospensione dei divieti di circolazione per i camionisti prosegue. Paola De Micheli, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti ha infatti firmato il decreto di proroga, legato alla circolazione sulle strade extraurbane per i mezzi adibiti al trasporto cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 tonnellate. I camionisti potranno quindi continuare a viaggiare anche durante le prossime due domeniche, il 24 e il 31 maggio e durante la Festa della Repubblica, il 2 giugno 2020.

camionisti

Camionisti, la sospensione dei divieti prorogata ancora una volta

“La proroga del provvedimento – viene spiegato nella nota, riprendendo una formula ormai nota – è necessaria per far fronte all’emergenza Coronavirus e superare un ulteriore elemento di criticità del sistema dei trasporti non più giustificato dall’attuale riduzione dei flussi di traffico”. L’obiettivo, anche con l’inizio a tutti gli effetti della fase 2 dopo il Dpcm 17 maggio, rimane quello di garantire gli approvvigionamenti dei beni di prima necessità, come generi alimentari e medicinali, anche durante un giorno importante come la Festa della Repubblica, una celebrazione che, purtroppo, quest’anno non vedrà la classica parata delle forze armate sfilare per le strade della capitale. La sospensione è stata resa necessaria dalle stringenti misure di sicurezza per arginare i contagi da Covid-19.

Invece per i servizi di trasporto merci internazionale resta la sospensione del calendario dei divieti, fino a nuove disposizioni del Governo, l’unico soggetto che può effettivamente deliberare su materie internazionali. La sospensione del divieto trasporto merci internazionale per i camionisti non ha infatti bisogno di proroghe ministeriali e può continuare a oltranza fino a un contrordine governativo, a differenza del trasporto nazionale che richiede, per legge, decreti emanati direttamente dal Ministero dei Trasporti.

La nuova proroga arriva a pochi giorni dall’entrata in vigore del cosiddetto Decreto Rilancio che, per quanto riguarda il trasporto su gomma prevede un aumento di 20 milioni del “Fondo autotrasporto” che, in questo modo, passa dagli originari 240 milioni previsti per il 2020 agli attuali 260.

2020-05-22T12:43:26+02:0022 Maggio 2020|Categorie: PRIMOPIANO|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio