Sono state ripristinate dal Comune di Milano le norme sull’obbligo di installare, sui mezzi pesanti, i dispositivi di rilevamento dell’angolo cieco. In seguito, infatti, alla decisione di febbraio del Consiglio di Stato, che ha accolto il ricorso presentato dal Comune (ribaltando la decisione del TAR), è ora in vigore il divieto di circolazione in area B e area C per i veicoli sprovvisti di adesivo di segnalazione e del sistema per il rilevamento di pedoni e ciclisti.

I veicoli di categoria N3 (destinati al trasporto di merci con massa massima superiore a 12 ton) potranno circolare in area B con adesivo e senza dispositivo di rilevamento fino all’installazione del dispositivo stesso e comunque non oltre il 31 dicembre 2024. Ma solo a condizione che abbiano già firmato un contratto di acquisto per tale dispositivo, documento che va conservato a bordo. Per usufruire della deroga devono registrarsi al servizio online area B, inserendo la targa del veicolo e la relativa deroga.
Se i mezzi sono già dotati del sistema al momento dell’acquisto, è necessaria invece la dichiarazione rilasciata dal produttore che attesti la dotazione, con l’indicazione della marca e del modello dei sensori e del numero di targa e di telaio del veicolo sul quale sono stati installati.
I veicoli di categoria N2 (con massa massima superiore a 3,5 ton, ma non superiore a 12 ton) muniti di adesivo per angolo cieco,  possono già circolare in area B dal 1° ottobre 2023. Dal 1° ottobre 2024 invece potranno circolare solo se in possesso di un contratto di acquisto del sistema di rilevamento.

In primo piano

RT Rent Srl: nasce un nuovo servizio nel gruppo Realtrailer

Annunciata dall'AD Stefano Savazzi, la nuova società del gruppo è dedicata al noleggio di semirimorchi nuovi e usati. RT Rent, che vedrà la direzione commerciale di Roberto Orlando, già direttore commerciale della stessa Realtrailer, parte con una flotta iniziale di semirimorchi selezionati tra i tr...

[Video] DAF XB: agile e versatile in versione cabinato

L’XB è l’ultima, ma solo in ordine di tempo, declinazione della fortunata New Generation di DAF. Un veicolo pensato soprattutto per applicazioni di corto e medio raggio che si presta a svariate tipologie di allestimento, grazie a uno sforzo ingegneristico notevole per agevolare il lavoro degli alles...

Articoli correlati

Brennero e ponte Lueg, una questione irrisolta

Ancora una volta la decisione è stata presa in modo unilaterale dall’Austria, pur trattandosi di un corridoio europeo della rete TEN-T. Per questo motivo le associazioni dell’autotrasporto hanno inviato una lettera-appello al ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini.

Incentivi nuova Sabatini, le domande dal 1° ottobre 2024 

Per usufruire degli incentivi previsti dalla nuova Sabatini, sarà possibile inviare la domanda dal 1° ottobre. La nuova Sabatini, regolamentata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), è finalizzata a sostenere i programmi di investimento e i processi di capitalizzazione delle piccol...