Webasto IAA 2018

Allo stand Webasto all’IAA di Hannover, la novità più fotografata è stata il nuovo sistema di batterie modulare per veicoli commerciali, caratterizzato da un’architettura flessibile in grado di adattarsi alle diverse esigenze di ciascun mezzo e da un’innovativa interfaccia capace di offrire un’intuitiva programmazione.

Secondo quanto dichiarato dai vertici Webasto, il processo di sviluppo del nuovo sistema di batterie viene abbreviato grazie all’utilizzo di moduli standardizzati: tale vantaggio si traduce in un minor costo finale e quindi in un prodotto davvero competitivo sul mercato.

Dal sistema di batterie alla stazione Webasto Live

A calamitare l’attenzione degli addetti ai lavori, anche la nuova stazione di ricarica intelligente Webasto Live concepita per consentire una comunicazione flessibile e orientata al futuro: gestibile tramite app, può lavorare in un range da 3,7 a 22 kW.

Le opzioni di connettività rendono tale unità adatta sia a semplici proprietari privati che a gestori di flotte (connessioni come LAN e WLAN consentono di connettere più unità Webasto Live tra loro o integrarle all’interno di una rete); i servizi digitali associati comprendono il monitoraggio dei processi di ricarica e dei relativi costi.

La nuova gamma di riscaldatori ad alta tensione HVH

Sul fronte dei sistemi di riscaldamento, riflettori puntati sulla nuova gamma ad alta tensione HVH ideali per veicoli ibridi o full-electric. Grazie a un’innovativa matrice, i nuovi riscaldatori Webasto garantiscono ottime prestazioni pur vantando più leggerezza e minor ingombro rispetto agli altri sistemi elettrici convenzionali.

I nuovi HVH sono progettati per tensioni di alimentazione di bordo comprese tra 250 e 870 V e sono offerti con potenze di riscaldamento tra 5,7 e 10 W. Misure di sicurezza multilivello sono integrate nel sistema per garantire massimi livelli di affidabilità.

Webasto IAA 2018

In primo piano

Articoli correlati

Solera annuncia una partnership strategica con Axalta

Grazie alla collaborazione con Solera, Axalta è il primo produttore di vernici per carrozzeria a fornire i dati per calcolare con precisione le emissioni di CO2 dei prodotti e dei processi utilizzati durante la riparazione, anziché le medie generali del settore.