Transpotec Logitec, la più importante fiera italiana dedicata al mondo dell’autotrasporto e della logistica (settore che nel 2021 ha dimostrato grande resilienza, avendo fatturato 86 miliardi di Euro, avvicinandosi agli 87 del 2019), è pronta a tornare finalmente in presenza, dopo due anni di assenza a causa della crisi pandemica, a Rho-Fiera Milano dal 12 al 15 maggio 2022. Al centro dell’edizione 2022 di Transpotec Logitec, a cui parteciperanno ben 346 aziende (di cui il 15% estere), le tematiche più scottanti del settore in Italia: l’urgenza di svecchiare il parco mezzi, che è tra i più vecchi d’Europa, la ricerca di nuovi autisti, la sicurezza sulle strade, il costo dei carburanti, la transizione energetica.

Tante le questioni aperte, che richiedono una riflessione condivisa, cui possano contribuire tutti gli attori della filiera insieme alle istituzioni. Ed è proprio per questo motivo che Transpotec si prepara ad accogliere i professionisti, proponendosi come piattaforma di business e dialogo in cui dare voce e aprire il confronto su queste istanze e lo fa a Milano, nel cuore della Lombardia, regione che rappresenta il primo polo logistico nazionale e uno dei principali snodi logistici con i mercati europei-mondiali.

La mappa della fiera

Transpotec Logitec 2022, costruttori e attori dialogheranno sul futuro del settore dei trasporti

Importante in questa edizione, la presenza dei costruttori, mai così numerosi. Sul fronte pesanti ci saranno Daf Veicoli Industriali, Ford Trucks, Iveco, Mercedes-Benz Trucks Italia, Scania, Volvo Trucks, brand che rappresentano insieme oltre l’80% dei mezzi venduti negli ultimi due anni. Per i VLC, oltre a Iveco e Mercedes-Benz Trucks Italia, che presenteranno la loro intera gamma, ci saranno anche Ford Italia e Piaggio Grazie alla loro proposta, sarà possibile avere in fiera una visione a 360 gradi sulle opportunità che portano oggi a investire su un mezzo nuovo: prima tra tutte la sostenibilità, intesa come riduzione dei costi di gestione e minori emissioni, garantite sia dai diesel di ultima generazione, che dalle soluzioni alternative a LNG, metano ed elettriche. La sostenibilità sarà un elemento centrale anche nella proposta di rimorchi e semirimorchi. La ricerca su aerodinamica, materiali e meccanica dei mezzi è infatti oggi strategica per risparmiare tempo e carburante.

Il ruolo della sicurezza e della formazione

Grande attenzione ci sarà poi al tema sicurezza: il forte processo di digitalizzazione rende i mezzi sempre più sicuri, grazie a elettronica e sensoristica che forniscono supporto alla guida e favoriscono un maggior controllo del veicolo. Cambia dunque il modo di guidare – rendendo la vita del trasportatore più semplice, confortevole e sicura – ma è anche – e soprattutto – la logistica che evolve, grazie ai sistemi connessi che consentono di ottimizzare i viaggi, controllare il carico in ogni momento, tracciare l’intera catena logistica gestendo al meglio i tempi e garantendo il monitoraggio delle temperature (fondamentali per il food e il farmaceutico).

Non solo momento di business, Transpotec Logitec sarà anche un’occasione di incontro sulle tematiche più interessanti per tutti i professionisti: un ricco calendario di appuntamenti permetterà agli operatori di scegliere il proprio percorso formativo e di confrontarsi con le maggiori realtà del settore. Molte delle sfide su cui si gioca il futuro dell’autotrasporto e della logistica, troveranno spazio nei giorni di manifestazione e trasformeranno Transpotec Logitec in una agorà di contenuti e un momento di confronto ai massimi livelli. Dalle positive ricadute del PNRR sulla logistica a come le prospettive di sostenibilità cambieranno il settore, fino agli skill necessari per essere oggi operatori logistici, la manifestazione offrirà un panorama completo sul mercato e i suoi professionisti.

Se nei padiglioni si potranno vedere e toccare con mano tutte le novità delle case presenti, nella grande area esterna di Largo Nazioni, raggiungibile direttamente dai padiglioni espositivi, si potrà anche salire a bordo e provare i mezzi. L’area sarà infatti allestita come pista per i test-drive. Sempre nell’area esterna, tra i Padiglioni 18 e 22, ci sarà la Piazza dell’Usato, organizzata da Next to the Truckers: più di 1.000 metri quadrati di esposizione di mezzi di seconda mano, selezionati dai migliori dealer italiani in base a standard severi di affidabilità e sicurezza saranno a disposizione di tutti i visitatori.

In primo piano

Articoli correlati

Transpotec Logitec 2024, i temi chiave e il programma

A meno di un mese da Transpotec Logitec, ecco il programma formativo che animerà le quattro giornate. I temi chiave dell’evento – la transizione energetica, il mercato e le professioni, l’impatto sulla mobilità urbana, l’innovazione e la sicurezza – saranno affrontati attraverso un ricco programma d...