UIR – Unione Interporti Riuniti e Interporto Padova organizzano per il prossimo 8 aprile il convegno “Interporti al centro” presso il nuovo Centro Congressi in Fiera a Padova. Al dibattito parteciperanno il presidente di UIR Matteo Gasparato, il vicepresidente di UIR Franco Pasqualetti; Guido Grimaldi, presidente  di Alis; Anna Masutti, presidente di RFI; Leopoldo Destro, presidente di Assindustria Veneto Centro; Rodolfo Giampieri, presidente di Assoporti e Guido Nicolini, Presidente di Confetra. Le conclusioni saranno affidate al Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini.

“Interporti al centro” sarà aperto dall’Ad di Nomisma Energia Alessandro Bianchi, che illustrerà una ricerca appositamente commissionata da UIR dal titolo “La transizione energetica e la Rete degli Interporti Italiani”. Questo studio e lo scenario nazionale ed internazionale che la guerra in Ucraina sta generando saranno discussi in una tavola rotonda animata dal vicedirettore di Radio 24, Sebastiano Barisoni, con alcuni dei protagonisti della logistica nazionale e del mondo imprenditoriale.

Interporti al centro. La presentazione del presidente di UIR Gasparato

“La guerra in Ucraina – che tutti speriamo finisca al più presto, ma i cui effetti si vedranno per molto tempo – ha accelerato un cambiamento epocale negli equilibri commerciali globali, che era già stato messo in moto dalla pandemia di Covid 19”, commenta il presidente di UIR Matteo Gasparato. “È anche di questo che parleremo a fondo, tra persone che vivono la logistica e il trasporto ogni giorno, nel convegno del prossimo 8 aprile. In sintesi, la globalizzazione come la abbiamo conosciuta fino ad oggi è finita e si definiranno nuovi equilibri, che significano anche cambiamenti nelle rotte delle materie prime e delle merci.  Il cosiddetto ‘reshoring’ delle aziende occidentali farà si che gli scambi all’interno dell’Europa cresceranno di volume e importanza e questo naturalmente vale anche per l’Italia”.

“Tra noi e l’Europa ci sono le Alpi e non è immaginabile che questa crescita di volumi sia affidata al solo trasporto su gomma, sia per i noti problemi ambientali che riguardano lo spazio alpino, sia per la cronica carenza di autisti, che non si risolve da un giorno all’altro. La risposta è la ferrovia e in particolare l’intermodalità per lo sviluppo della quale i nostri Associati sono fondamentali. Mai come ora gli Interporti sono davvero al centro del sistema logistico del nostro Paese, naturalmente anche per il ruolo che svolgono nel collegamento con i porti“.

Qui il link per registrarsi all’evento (in presenza fino a esaurimento posti).

In primo piano

RT Rent Srl: nasce un nuovo servizio nel gruppo Realtrailer

Annunciata dall'AD Stefano Savazzi, la nuova società del gruppo è dedicata al noleggio di semirimorchi nuovi e usati. RT Rent, che vedrà la direzione commerciale di Roberto Orlando, già direttore commerciale della stessa Realtrailer, parte con una flotta iniziale di semirimorchi selezionati tra i tr...

[Video] DAF XB: agile e versatile in versione cabinato

L’XB è l’ultima, ma solo in ordine di tempo, declinazione della fortunata New Generation di DAF. Un veicolo pensato soprattutto per applicazioni di corto e medio raggio che si presta a svariate tipologie di allestimento, grazie a uno sforzo ingegneristico notevole per agevolare il lavoro degli alles...

Articoli correlati

Le novità che Kässbohrer presenterà alla IAA Transportation 2024

Kässbohrer ha annunciato la propria partecipazione alla IAA Transportation 2024, che si terrà dal 17 al 22 settembre 2024 ad Hannover, in Germania. Sotto i riflettori saranno le sfide di sostenibilità del settore, che Kässbohrer porta avanti con le sue competenze di R&S all’avanguardia e con forti c...