Scania si è fermata a Eboli. Rimandi all’intramontabile capolavoro di Carlo Levi a parte, sono sessanta i veicoli della Casa del Grifone consegnati a Napolitrans, impresa leader nel settore del trasporto e della logistica a temperatura controllata, nei piazzali aziendali presso la cittadina salernitana. I trucks Scania, consegnati dalla concessionaria Diesel Tecnica, danno di fatto il via ad una nuova era per l’azienda campana che, durante l’occasione ha inaugurato la nuova sede, sancendo un passo avanti nel costante percorso di crescita messo in atto negli ultimi anni, per rispondere al meglio alle esigenze di operatività dei propri clienti.

La maggior parte della consegna, come si evince dalle immagini, è composta da trattori stradali nella versione S 500. Una volontà, quella che vede la fornitura di mezzi ai grandi clienti, ribadita anche dall’AD di Italscania Franco Fenoglio durante il question time della scorsa settimana sui social dell’azienda nel quale, tra le altre cose, sono state annunciate anche succose novità, in arrivo nei prossimi mesi.

Napolitrans

Napolitrans, numeri imponenti che hanno garantito operatività durante il lockdown

Oltre 500 veicoli, 800.000 tonnellate di merci trasportate per anno, 5 piattaforme logistiche che si estendono su una superficie di 80.000 mq e oltre 500 dipendenti: sono questi i numeri di Napolitrans che, nel pieno dell’emergenza sanitaria, ha continuato ad operare a ritmo serrato per garantire l’approvvigionamento quotidiano delle merci.

“Ci tengo a ringraziare tutti i miei autisti che, in questo periodo, sono stati dei veri e propri eroi, non si sono mai tirati indietro ed hanno continuato a lavorare anche nei momenti più complessi – ha esordito Gerardo Napoli, Amministratore Unico dell’azienda durante i ringraziamenti ai suoi collaboratori, per la dedizione con cui hanno svolto il loro lavoro nel corso degli anni. “Ma non solo – ha poi proseguito – vorrei ringraziare tutto il personale che lavora con noi da diversi anni e che ha contribuito alla crescita della nostra azienda, una realtà radicata in Campania ma attiva su tutto il territorio nazionale ed internazionale. Anche nel pieno dell’emergenza abbiamo garantito i massimi livelli di puntualità e affidabilità che da sempre ci contraddistinguono. Nonostante le tante difficoltà, abbiamo evaso tutti gli ordini, con grande apprezzamento da parte di tutti i nostri clienti”.

“Il segreto di questa realtà è la famiglia Napoli, una famiglia sempre presente e capace di dimostrare come valori quali il sacrificio e il lavoro siano la chiave del successo per una crescita costante”, ha evidenziato Michele Spolzino, titolare della concessionaria Scania, Diesel Tecnica. “Sono orgoglioso di consegnare a quest’azienda 60 nuovi veicoli, con l’augurio di percorrere ancora tanta strada assieme”.

Napolitrans

La lunga ripartenza del settore post Covid-19

L’inaugurazione della nuova sede di Napolitrans è stata un’occasione importante per ribadire la voglia di ripartire puntando sul trasporto, un settore fatto di tante realtà che, nel pieno dell’emergenza sanitaria, hanno fatto grandi sacrifici per continuare a servire al meglio il nostro Paese.

Proprio su questa tema, similmente a quanto già accaduto durante il question time della scorsa settimana, è intervenuto Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania, il quale ha ribadito la necessità di mettere in atto degli interventi concreti per consentire al settore trasporto di ripartire al meglio e di guadagnare competitività in un contesto europeo sempre più complesso: “Sono state fatte tante promesse. Ora però è necessario passare dalle parole ai fatti. Il settore dei trasporti non deve essere considerato usa e getta, ad emergenza conclusa dobbiamo ricordarci del valore strategico che ha da sempre per il nostro Paese. Facendo il bene dei trasporti si fa il bene di tutta l’Italia. Vorrei fare i miei più sentiti complimenti a Napolitrans per la nuova sede e la nuova flotta di veicoli Scania, con l’augurio di continuare a crescere e raggiungere sempre più prestigiosi traguardi. La giornata di oggi è lo specchio di un settore che ha una gran voglia di ripartire più forte di prima”.

In primo piano

Articoli correlati